0.00 0
Carrello

Nessun prodotto nel carrello.

Come mantenere alti i livelli di testosterone

Il testosterone è senza dubbio l’ormone più importante quando si parla di potenza e vitalità sessuale: i vantaggi nei rapporti con le donne sono innegabili, ma bisogna anche tenere presente che un adeguato livello di testosterone nel sangue migliorerà la salute fisica e mentale generale.
Biologicamente il suo ruolo è quello di regolare il desiderio sessuale oltre che la soddisfazione: secondo un recente studio scientifico condotto dalla Wayne State University (una delle principali università americane, situata nello stato del Michigan, a Detroit), dove vengono mantenuti i livelli di testosterone. Di due gruppi di uomini che flirtano con una donna attraente, i livelli di testosterone sono più importanti di quanto pensiamo.

Aumenta i livelli di testosterone

Secondo il team di accademici che ha condotto il test, gli uomini con i più alti livelli di testosterone avevano maggiori probabilità di flirtare, per cercare di avvicinarsi alla donna desiderata. Inoltre, i livelli di testosterone garantiranno maggior successo al metodo sessuale: gli uomini con più testosterone avranno più successo con le donne del gentil sesso. Per quanto riguarda la salute generale dell’organismo, il testosterone è implicato in una varietà di patologie che sembrano non essere correlate alla sfera sessuale: gli uomini con livelli medi di testosterone bassi hanno maggiori probabilità di sviluppare la sindrome metabolica o il diabete di tipo II, e hanno un minore aspettativa di vita. Mantenendo un buon livello di testosterone nel sangue, è meno probabile che sviluppi carenze o malattie cardiache rispetto alle persone con una carenza di questo ormone. Livelli di testosterone più alti corrisponderanno anche a una maggiore e migliore attività cerebrale: secondo uno studio condotto nei Paesi Bassi, gli uomini di età compresa tra i 70 e gli 80 anni con buoni livelli di testosterone hanno mostrato un cervello più attivo, più vivace e più percettivo (capire il mondo intorno noi). Un altro studio australiano si aggiunge alle informazioni, dimostrando che negli uomini più anziani con bassi livelli di testosterone c’è un rischio del 300% più alto di depressione, ansia, stress e profonda tristezza rispetto alla media.

Desiderio sessuale maschile

Ma come si aumenta il testosterone? Esistono metodi per aumentare realmente i livelli di questo importante ormone? Naturalmente il testosterone viene prodotto dalle gonadi maschili (testicoli), e in parte anche dalle ghiandole surrenali (piccole quantità di testosterone si trovano infatti anche nelle donne); svolge un’importante funzione nel corretto sviluppo degli organi sessuali maschili e di altri fattori caratteristici secondari (come peli sul viso, profondità della voce e crescita muscolare). Il testosterone regola anche la fertilità, grazie alla produzione di sperma che assicura la giusta quantità di eiaculazione. In media, testicoli e ghiandole secernono circa 6 mg di testosterone al giorno: la produzione tende ad aumentare gradualmente e stabilizzarsi fino ai 30 anni, per poi diminuire gradualmente (1% all’anno) portando a ridotta struttura muscolare, ossa deboli e diminuzione. libido (oltre agli altri maggiori rischi sopra elencati).

Metodi  per mantenere il testosterone

Con un’alimentazione regolare, corretta ed equilibrata e un’attività fisica costante e mai opprimente, puoi mantenere un peso forma. Questo è importante perché l’indice di massa corporea influenzerà fortemente i livelli di produzione di testosterone. Tuttavia, non sarà necessario eliminare del tutto l’assunzione di grassi: molte diete dimagranti si basano sull’assenza di alimenti ricchi di lipidi, ma in realtà, secondo uno studio pubblicato sul Journal Sports Medicine International, durante tale tempo, sono garantiti livelli di testosterone molto più alti. I grassi monoinsaturi sono consigliati, ad esempio nel pesce azzurro e nella frutta secca (es. noci e arachidi). Secondo un interessante studio fatto in Finlandia, la “palestra”, cioè il sollevamento pesi regolarmente, aumenta la produzione di testosterone libero (disponibile nel sangue) del 49%. Pertanto, un muscolo tonico assicurerà livelli ormonali altrettanto buoni. Il consumo di alcol è estremamente negativo per la produzione di testosterone: le persone che bevono alcol regolarmente, anche moderatamente, durante la settimana vedranno una diminuzione del 7% dei livelli di testosterone nel sangue.

Il miglior consiglio sembra banale, ma è sempre il più efficace: attività fisica equilibrata (soprattutto la costruzione muscolare), un po’ di alcol (per contro, un bicchiere di vino a pasto non fa male!), non togliere il grasso (davvero, mangiare pesce, arachidi, noci e altre cose).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *